Libri

Il libro di Elena Andreotti- Di porpora vestita.

foto personale

È arrivato stamattina il romanzo di Elena Andreotti e ovviamente, ça va sans dire, ho già dato un bel colpo di lettura molto lieta d’aver acquistato questo libro. Da tempo ormai sostengo che Elena sia veramente una scrittrice di qualità oltre ad incarnare quei requisiti che fanno di lei una grande persona. Debora Nardi, criminologa ed investigatrice altri non è che lo sguardo attento e a tutto tondo di Elena che ha saputo, a sua volta, dar vita a una storia decisamente intrigante. Il titolo? Una garanzia per chi come me adora le storie in cui eteree presenze riconducono a fatti e misfatti d’epoca.

Grazie Elena per questa preziosità narrata. Conto di terminarlo a breve, la curiosità ormai si è impossessata di me. Lo consiglio? Assolutamente sì.

Paola.

Art house

Quando penso al mio sito, presto online…..🙏🤪

L’espressione è pressoché questa⬇️

immagine Tumblr

E il perché è semplice: non vedo l’ora!!!! Ok, spoilero qualcosina dai…..

La prima linea che ho proposto riguarda L’ANIMA perché era mio preciso intento far capire da subito che la Mistery Products®️ è composta e lavora con persone colme di Anima e Cuore. Avrei potuto fare un’uscita decisamente più incisiva ma no, non è da me. Piccoli passi e ben piantati questo è il mio modo di lavorare su progetti a lungo termine. Avessi dovuto fare una fiammata beh avrei capovolto il mondo ma siccome il progetto è mio, allora…….. si viaggia come piume.

A fronte di questa prima uscita (i feedback raccolti in gran segreto sono stati positivi) sto già progettando la seconda uscita che vedrà unirsi al concept iniziale (dunque l’Anima) una forte sensibilizzazione applicata della stessa su argomenti a me cari. Sapete bene che adoro chiacchierare ma non amo fare parole che poi non applico e dimostro con indubbia credibilità.

Manca poco, questione ancora di qualche giorno e poi finalmente il sogno Mistery sarà alla portata di tutti. Proporrò con regolare scadenza le mie novità, non darò tregua ai curiosi e ancor meno tempo a me stessa. Il bello di essere creativi, è proprio quello di saper catturare ogni fantasioso istante per poi tradurlo in atto concreto.

Non vedo l’ora.

In cuffia

Paola.